Skip to main content
  1. Pagina iniziale
  2. Consigli per il Recruiting
  3. Costi per l'Assunzione
  4. Con quali benefit tentare i candidati?

Con quali benefit tentare i candidati?

Con quali benefit tentare i candidati?

Una volta, i benefit rappresentavano i favori riservati ai pochi eletti, ad esempio uffici con una finestra, la chiave per il bagno riservato ai responsabili esecutivi.

I benefit reali di un'azienda hanno un ambito molto più ampio e costituiscono il metodo più conveniente per selezionare e mantenere forza lavoro motivata e impegnata. Per una frazione del costo dell'offerta di stipendi più cospicui, potresti ad esempio implementare uno schema di benefit per i dipendenti e ottenere una forza lavoro più motivata in cambio.

Lo stipendio non è più il solo incentivo
Per un numero crescente di candidati denaro e benefit ammalianti non rappresentano più il richiamo irresistibile di una volta. L'offerta di vantaggi reali, ad esempio un equilibrio migliore vita privata-vita lavorativa e pratiche di lavoro più flessibili diventano sempre più desiderabili.

La libertà di scelta e la flessibilità sono senza dubbio i fattori determinanti nelle decisioni per l'accettazione di un lavoro. L'offerta di benefit per lo stile di vita sono fattori di attrazione davvero efficaci per i professionisti di oggi.

In particolare i genitori scelgono aziende che offrono la possibilità di lavorare da casa o orari flessibili. Incentivi più rudimentali quali l'astensione per malattia o 25 giorni di ferie pagati sono comunque tra i fattori di attrazione più comuni per i nuovi assunti.

Tuttavia, se tutti cominciano a proporre pratiche di lavoro rivolte alla famiglia e alla vita privata, quale sarà la mossa in grado di fare la differenza rispetto ai concorrenti?

Esistono molti altri benefit creativi e poco costosi/a costo zero, che possono rendere felici i dipendenti e far gola a nuovi candidati.

  • Politica di abbigliamento informale - se i dipendenti non devono acquistare un guardaroba specifico per venire a lavoro, potranno risparmiare abbastanza. Se non puoi applicare una politica del genere, considera un gettone per l'abbigliamento.
  • Sconti aziendali - Offri ai dipendenti, ai parenti e agli amici, la possibilità di acquistare prodotti o servizi a prezzi scontati. Magari tutto questo può non essere limitato all'azienda, quindi mettiti in contatto con altre aziende che possano interessare ai tuoi dipendenti.
  • Prestiti senza interessi - Stabilisci un limite del valore del prestito da utilizzare per qualsiasi cosa, da un abbonamento ferroviario annuale a una nuova serra. Ricorda di impostare una detrazione automatica dallo stipendio.
  • Biglietti da visita - I biglietti da visita personalizzati sono strumenti dal richiamo emozionale straordinario, che consentono ai dipendenti di essere creativi per quanto riguarda la posizione lavorativa e costituire un modo per accrescere la coscienza di se.
  • Auto aziendale - Oltre alla procedura solita, che consiste nell'offrire l'auto ai dipendenti che lavorano fuori, potresti rendere disponibili altri veicoli per l'utilizzo personale da parte dei dipendenti. Magari optando per auto ibride o elettriche potresti anche dare una mano all'ambiente.
  • Iscrizione in palestra�� Dipendenti sani sono solitamente felici, quindi accordati con una palestra vicina e offri sconti ai dipendenti.
  • Frutta gratis - Più economica rispetto all'iscrizione in palestra, la frutta gratis al lavoro indica che ci tieni alla salute dei dipendenti e ravviva l'ufficio.
  • Massaggi- Molte aziende offrono massaggi in sede regolari, per contribuire al relax e alla rigenerazione dei dipendenti.
  • Rinnovamento – È straordinario l'effetto di una mano di vernice fresca sull'ambiente di lavoro, e anche se un bell'ufficio non è necessariamente un benefit, un ufficio grigio può sicuramente avere effetti sull'umore.

Non ridurre i benefit
Ricorda sempre che i dipendenti sono la tua risorsa più importante. Tenerli felici e motivati è più importante quando i tagli al budget e i licenziamenti allungano le ombre della giornata lavorativa.

I piani dei benefit vanno ridotti o vanno riassegnate le priorità, a seconda delle circostanze attuali dell'azienda, tuttavia ciò che deve rimanere invariata è la necessità di dimostrare impegno ai dipendenti. Un dipendente motivato risponderà lavorando più sodo, quindi le aziende che continuano a supportare e a ricompensare i dipendenti in tempi difficili saranno quelle che riemergeranno rafforzate finiti i tempi di crisi.

Monitora il ROI
La maggior parte delle aziende, incredibilmente, sembra dipendere dalle cifre di mantenimento per avere la prova del funzionamento delle politiche dei benefit. A prescindere dai vantaggi che decidi di offrire, è importante monitorare il ROI a livello micro e macro.

La presa dei benefit è semplice da misurare. Ricorda comunque, che se un benefit ha una scarsa presa, non è necessariamente da scartare. Magari occorre una migliore comunicazione interna e nelle campagne di recruitment.

Back to top